Ultima modifica: 20 Febbraio 2019
> Senza categoria > Il Musical al “Matteucci” “Romeo and Juliet”

Il Musical al “Matteucci” “Romeo and Juliet”

19 febbraio 2019  – Teatro Tarkovskij di Rimini

Prof.ssa Lo Giudice Marilena

Il Teatro in lingua rappresenta un’opportunità formativa offerta dall’Istituto “Matteucci” secondo una tradizione custodita dagli insegnanti di lingue, come le Prof.sse di lingua inglese Michela Barbeto, Marilena Lo Giudice, Patrizia Luslini; Antonella Resh , Lucia Rienzo,   che propongono nel corrente anno scolastico, alle classi quinte dell’Istituto un’esperienza unica presso il Teatro Tarkovskij di Rimini.

“Romeo and Juliet”, celebre opera drammatica di Shakespeare, viene proposta nella forma del Musicol dalla compagnia Palkettostage, già riconosciuta  dal Ministero dei Beni culturali per l’esclusiva ed originale attività.

L’importanza di assistere alla rappresentazione di un’opera drammaturgica in teatro ed il lingua originale si palesa  in relazione all’opportunità per gli studenti di conoscere il testo letterario nella sua dimensione autentica, espresso nelle modalità naturali per lui concepite dall’autore.

La forma del Musical, apparentemente in contrasto con la natura drammaturgica dell’opera, in realtà ne suggerisce una  chiave di lettura non totalmente distante dalla sua dimensione originale: innegabile è, infatti, la presenza nell’opera di elementi tipici della commedia, come l’equivoco.

Il finale doloroso e simbolico ne decreta la natura tragica.

Locandina-ROMEO

 

Note di regia

 

” Cosa ci riserverà l’allestimento dell’opera teatrale più romantica e tragica del mondo? Ad accompagnarci sarà il meraviglioso stile di Nino Rota con “A time for us”; l’abito angelico di Giulietta ci incanterà al suo incontro con Romeo; assisteremo alla celeberrima dichiarazione d’amore sul balcone Capuleti… Questo musical diretto da Paul Leno (Hamlet, Midsummer Night’s Dream) risalterà nella sua forma ogni contenuto dell’opera originale di Shakespeare, creando un contrasto particolare tra i momenti più sentimentali e lirici e l’incalzante ritmo dei tamburi. Grande sarà la tensione anche nei momenti più comici e divertenti. I differenti costumi suggeriranno la contrapposizione tra la dimensione di Romeo e Giulietta, che indosseranno abiti leggeri, e quella degli altri personaggi, dal carattere più forte e duro. Le mura alte di Verona ricoperte di metallo rifletteranno la luce e lo stato d’animo ribelle della città, immersa nel conflitto. Solo la forza dell’amore potrà sormontare gli elevati cancelli. Romeo e Giulietta saranno costretti a vedersi di sfuggita, in penombra, illuminati dalle vetrate della chiesa di Frate Lorenzo, dalla luce della luna o da quella delle candele. Solo alla fine, i due giovani innamorati riusciranno a mettere pace tra le due famiglie in conflitto. E solo allora, la città sarà invasa da una luce abbagliante e “dalle labbra si strapperà l’Allelujia”…  




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: