Ultima modifica: 28 Gennaio 2020
> Senza categoria > Giornata della Memoria

Giornata della Memoria

Giornata della Memoria: a  75 anni anni dalla liberazione di Auschiwtz, il Matteucci ricorda gli eventi tragici della seconda Guerra mondiale

È un anniversario particolarmente importante quello che ricorre oggi.

Sono infatti trascorsi 75 anni dal quel 27 gennaio 1945, quando le truppe sovietiche dell’Armata Rossa entrarono nel campo di concentramento e di lavoro forzato di Auschwitz, e nel vicino campo di sterminio di Birkenau, per liberarne i prigionieri superstiti.

Da quel giorno il mondo ebbe conoscenza della “Soluzione finale della questione ebraica”, espressione con cui il regime nazista occultava la sua politica di sterminio sistematico degli ebrei, ai quali aggiunsero i Rom, gli omosessuali, i disabili e i testimoni di Geova.

Ancora oggi è difficile risalire al numero esatto delle vittime di questo atroce genocidio ed esperimento di eutanasia sociale con cui il regime nazista insanguinò la Storia dell’Uomo.

Dal 1^ novembre 2005, per volontà dell’Assemblea generale dell’Onu, il 27 gennaio è una ricorrenza internazionale volta a ricordare la Shoah e i crimini contro l’umanità che la Seconda guerra mondiale ha portato con sé.

Molte sono le iniziative e le occasioni di riflessione che si sono succedute negli anni, anche e soprattutto nelle Scuole, dove la cultura della Dignità umana è al centro di ogni insegnamento.

Come ogni anno il Matteucci ha organizzato una serie di iniziative a monito per ogni forma di adesione ad ideologie discriminatorie e per ricordare gli eventi che hanno portato alla Liberazione della Patria dal giogo nazifascista.

Sabato 25 gennaio il nostro Istituto ha ospitato Romano Rossi, Presidente dell’Associazione Reduci della Brigata “Friuli”, che ha incontrato gli alunni delle classi quinte per presentare la Mostra “1944 – La battaglia di Forlì”, curata dallo stesso Rossi, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Presente all’incontro anche il Dott. Marco Nardini che, in quanto collaboratore dell’Ufficio di supporto del Sindaco, ha partecipato all’organizzazione della mostra fotografica.

L’incontro tra i relatori e gli alunni è stata occasione di analisi e di apprendimento della fasi e dei protagonisti dell’offensiva militare con cui le forze alleate attaccarono le truppe tedesche sulla Linea Gotica. La battaglia che ne seguì fu caratterizzata da sanguinosi combattimenti che si protrassero da agosto ad ottobre del ‘45 e videro la partecipazione di truppe che provenivano da diversi paesi del Commonwealth, da truppe di irregolari e dalla Brigata Ebraica.

Le atmosfere di quei giorni e i volti dei protagonisti sono state raccolti in un percorso storico- documentale, ricco di immagini e fotografie che costituiscono, per l’appunto, l’oggetto della mostra.

Il Matteucci ospiterà la mostra per alcuni giorni (dal 25 gennaio al 10 febbraio) affinché tutti gli studenti possano visitarla e arricchire la conoscenza di quegli eventi storici e acquisire i valori propri dei diritti umani.

Nell’ambito delle iniziative volte a celebrare la Giornata della Memoria, si segnala la partecipazione di alcuni nostri studenti al “Viaggio della memoria a Cracovia”. Si tratta di un progetto didattico curato dall’Associazione DEINA e realizzato con il Patrocinio del Senato e della Camera dei Deputati, e con il contributo finanziario del Comune di Forlì.

Gli studenti, che  partono oggi e faranno ritorno il 2 febbraio, sono: Manuel Capacci (3 A Sia), Sofia Cappai e Rachele Rossi (4 A Sia), Anna Cignesi, Elisa Lotti, Vanessa Degl’Innocenti ed Elisa Rivalta (4 B Sia), Amal Octavia Basir (4 A TUR) e Maria Osiyuk (4 B Afm).

Buon viaggio e buona riflessione a tutti!

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: